no car day – agosto 2012

e così siamo tornati, e abbiamo già ripreso i ritmi normali. o quasi…
le vacanze d’agosto mi scaraventano sempre in questo periodo di limbo in cui mi crogiolo ancora un po’ negli ultimi strascichi dell’estate, ma con il pensiero sono già proiettata alla stagione successiva. che per me non è l’autunno. non proprio, insomma. perché a me vedere le giornate che si accorciano vistosamente e sentire l’aria che la sera si fa fresca (solo da stasera, che fino a ieri non se ne parlava!), fa già pensare all’inverno. già mi immagino con una tazza fumante di tisana, un biscotto speziato e il piumone nel letto… non sono mai stata tipa da mezze stagioni io…
eppure oggi ho raccolto ancora un bel po’ di basilico, che ho messo in congelatore per quando vorrò riassaporare un po’ di estate nel sugo di pomodoro, preparato anch’esso qualche settimana fa. proprio oggi ho preparato un cous cous con le verdure raccolte ieri in campagna: melanzane, zucchine, peperoni, qualche carota e un po’ di pomodorini. e non saranno neanche le ultime, credo.
in questo fine settimana abbiamo (anzi mio marito ha) fatto un po’ di pulizia nell’orto. quest’annata è stata un po’ balorda. una primavera strana, con temperature troppo alte all’inizio che poi però sono tornate basse. io ci ho messo del mio sbagliando i tempi di semina delle piantoline… poi un’estate troppo calda e troppo secca, soprattutto per le nostre parti. le piante hanno sofferto e noi non abbiamo avuto il tempo e a volte nemmeno la voglia di curarle un po’ di più. insomma il raccolto dell’orto non è stato un gran che. pazienza. la natura ha i suoi ritmi e ha bisogno di attenzioni. se non gliele abbiamo date è giusto che i risultati siano scarsi… le uniche soddisfazioni le hanno date i piccoli frutti, che essendo per lo più piante infestanti, non hanno più di tanto risentito della nostra noncuranza… quanti lamponi, ribes, mirtilli e more! e quanti purtroppo sono andati marci (soprattutto le more) perché nessuno aveva il tempo di raccoglierle…
a tutto questo pensavo oggi, mentre ciondolavo in casa. una giornata di lentezza e riposo, accompagnati finalmente dalla tanto agognata pioggia. che ha portato anche un po’ di frescura. quella stessa che mi fa intuire che senza neanche accorgermene, tra poco un’altra stagione sarà qui.
sarà un autunno intenso per noi. forse è per questo che mi proietto già al prossimo inverno…

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...