Lemon meltaways… my way

ho questo post nelle bozze da un po’ ormai… solo che non ho mai avuto il tempo di sistemare qualche foto. alla fine stasera ne ho scelte un paio al volo, altrimenti non lo pubblico più…
è capitato che avevo dei limoni in più comperati con il nostro GAS. mi sono ingegnata ad usarli al meglio perché erano profumatissimi e davvero buoni. e come non pensare ai dolci?
c’è da dire che non vado pazza per il succo di limone nei dolci. trovo che il gusto si rovini proprio con la cottura. invece adoro la scorza e il profumo che regala alle preparazioni. una sorta di amore-odio, che peraltro provo anche nei confronti degli altri agrumi nei dolci…
però avevo questi limoni profumati che mi dicevano usami! e insomma alla fine ho ceduto. i famosi lemon meltaways erano da tempo nella mia to do list per cui quale occasione migliore? ovviamente era chiaro che non avrei resistito alla tentazione di modificare qualcosa, per cui ecco qui i miei poco ortodossi

Lemon meltaways… my way

  • 180 g di farina tipo 0 bio
  • 85 g di farina di riso bio
  • 15 g di maizena (forse non serve, ma l’ho tenuta)
  • 160 g di burro morbido
  • 45 g di miele
  • 65 g di zucchero semolato
  • scorza grattugiata di due limoni bio
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • sale
  • zucchero a velo con cui “infarinare” i biscotti alla fine

Lavorare il burro con lo zucchero e le scorze di limone fino a ottenere una crema, aggiungere il miele e lavorare la crema ancora un po’ e infine unire anche il succo di limone e mescolare bene. Aggiungere alla crema le farine e un pizzico di sale e amalgamare il tutto abbastanza velocemente (meglio lavorare prima con un cucchiaio e solo alla fine metterci le mani, per scaldare meno possibile il burro). Formare un salsicciotto e lasciarlo riposare in frigo per qualche ora (minimo mezz’ora; io l’ho lasciato tutta la notte). Tagliare delle rondelle di circa un centimetro, adagiarle distanziate (crescono un po’) sulla placca da forno e cuocere per 10-15 minuti, senza far imbrunire troppo i biscotti. Estrarre dal forno e far raffreddare i biscotti solo qualche minuto. “infarinarli” nello zucchero a velo mentre sono ancora caldi e poi far raffreddare completamente.

nonostante il mio scetticismo, il gusto del limone è risultato sicuramente preponderante ma non eccessivo, per cui i biscotti sono buoni buoni. non avendo mai provato “gli originali” non so in realtà dire in cosa differiscono. forse può darsi che la farina di riso li renda un po’ più “croccanti” e meno “melting”? non lo so… magari è solo una mia idea. se provo con la ricetta originale vi saprò dire. a me sono piaciuti così.

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Lemon meltaways… my way

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...